Recentemente hai inviato un pacco ad un parente o un amico e quest’ultimo non lo ha mai ricevuto? Hai acquistato un articolo online, nell’area e-commerce di un sito ufficiale, e non ti è mai stato consegnato? Hai ragione di credere che il tuo pacco sia stato smarrito o rubato.

Non eri a conoscenza di un’assicurazione pacchi conveniente ed hai preferito evitare di tentare una strada sconosciuta, per cui ora non sai come procedere per recuperare il tuo pacco?

Qui di seguito ti diamo qualche consiglio utile per aiutarti a recuperare il pacco smarrito o rubato.

Chi è il responsabile in caso di mancata consegna?

Hai ordinato un articolo online e non è mai giunto a destinazione. Sappi che in questo caso il responsabile è il venditore. Infatti, se quest’ultimo ha confermato il tuo ordine e prelevato l’importo previsto per la spesa, è sua responsabilità portare a termine la consegna secondo le modalità previste.

Se, effettuando la ricerca per la tracciabilità del pacco, le evidenze mostrano un plausibile smarrimento, puoi appellarti alla responsabilità del venditore e ottenere un rimborso entro 14 giorni.

Effettua una reclamazione presso il corriere.

Quando la mancata consegna si verifica in una spedizione fra privati, il mittente deve contattare il servizio di reclamo della compagnia del corriere. Se si tratta, invece, di un invio effettuato da un commerciante a un cliente, sia il destinatario che il mittente possono contattare il corriere dichiarando che il destinatario non ha ricevuto il pacco.

Per effettuare un reclamo, devi contattare il corriere entro le 24 ore dalla data e l’ora in cui la consegna era prevista.

Tuttavia, pur effettuando un reclamo, non è così semplice ritrovare un pacco, e, in caso di furto, non è scontato il ritrovamento dei responsabili.

Cosa fare in caso di furto del pacco?

Ogni anno circa 9 milioni di pacchi e lettere non giungono a destinazione, a prescindere dal corriere. Prima di dare per certo di aver subìto un furto, prendi in considerazione la possibilità di un ritardo nella consegna. Nei periodi festivi, soprattutto quello natalizio, queste situazioni si verificano con maggiore frequenza.

Se continui ad avere dubbi su un ipotetico furto, e non riesci a rintracciare il pacco perché risulta “consegnato”, puoi esporre denuncia. Anche in questo caso non c’è nessuna garanzia sull’eventuale ritorno del pacco, ma almeno potrai mettere in guardia il corriere e mostrare la tua buona fede al venditore.

In ogni caso, tieni sempre d’occhio lo stato di consegna inserendo il numero di tracking sulla piattaforma di ricerca!

Contattare il servizio postale

Nel caso in cui ad occuparsi della tua spedizione sia la Posta, puoi chiedere un rimborso del valore del pacco, laddove il tuo pacco sia stato evidentemente smarrito o rubato.

Recati all’ufficio postale più vicino e chiedi informazioni. Spedisci loro una lettera raccomandata con ricevuta di ritorno per segnalare il problema. Hanno 45 giorni di tempo per rispondere al tuo reclamo e, in caso di smarrimento confermato, potrai essere rimborsato delle spese di spedizione e, secondo alcuni tipi di contratto, anche del valore dichiarato della merce.

Come evitare queste situazioni spiacevoli durante la spedizione di un pacco?

La mancata consegna non è più una casualità! Per evitare gli inconvenienti che inevitabilmente soccombono la mancata consegna del pacco, puoi agire a monte e stipulare un’assicurazione sul pacco.

In questo modo, i tuoi pacchi di valore saranno al sicuro, con solo un indirizzo di consegna e un’e-mail di conferma dell’invio. Essi saranno assicurati contro i rischi di perdita furto e danno.

Per le imprese, questo rassicurerà i vostri clienti, ad esempio nel caso di una spedizione internazionale.